MedNow Medical Center

Logo del Centro Medico Med Now - Milano Viale Zara

Ecografia Addome a Milano

Prenota Ecografia Addome Completo

Prenota la Visita al Telefono

Prenota la Visita sul Sito

Dott. Matteo Zamagni

Dr. Matteo Zamagni
Ecografista

Visita in Viale Zara 113/a 

(metro “Marche”) – Milano

Costo Ecografia: 90€

Scheda medico

Il Dott. Matteo Zamagni ha conseguito la Laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Université Libre de Bruxelles nel 2017. Durante il percorso di formazione ha frequentato diversi Corsi di formazione (in italia e all’estero) utili ad ampliare e perfezionare tecniche e tematiche legate alla sua professione. Nello stesso anno ha inoltre conseguito il Master universitario di II livello in Medicina dello Sport presso il medesimo ateneo e il Certificato SWISS terapia con onde d’urto. Nel 2019 si specializza in Medicina Generale a Bruxelles , consegue il Diploma flebologia e angiologia presso VALET di Bologna e si specializza come medico Ecografista presso la scuola SIUMB. Il percorso professionale è iniziato a Bruxelles come medico di medicina generale e presso la FFBG – federazione francofona belga di judo, dal 2017 al 2019 in qualità di medico dello sport. Dal 2019 al 2020 ha lavorato presso l’Ausl Romagna – Coriano (RN) come medico di medicina generale, medico ecografista e flebologo. Ad oggi svolge la propria attività professionale in qualità di Medico di medicina generale convenzionato e medico ecografista e flebologo presso MedNow Medical Center.

  • Istruzione e Formazione

    • Laurea in Medicina e Chirurgia presso Université Libre de Bruxelles (Belgio) in data 27/06/17
    • Corso di formazione specifico in medicina generale, Medicina e chirurgia, Université Libre de Bruxelles – Bruxelles, 2019
    • Corso avanzato in ecografia muscoscheletrica, Medicina e chirurgia, SIUMB – Roma, 2019
    • Corso teorico-pratico base in ecografia generale, Medicina e chirurgia, SIUMB – Rimini, 2019
    • Diploma flebologia e angiologia, Medicina e chirurgia, VALET – Bologna, 2019
    • Certificato SWISS terapia con onde d’urto, Medicina e chirurgia presso la SWISS DolorClast aademy – Bruxelles, 2017
    • Master universitario di II livello, Medicina e chirurgia presso l’Université Libre de Bruxelles, 2017
    • Master universitario di II livello in Traumatologia e Patologie Sportive
    • Corso di formazione in elettrocardiografia, Medicina e chirurgia, presso l’niversité de Liège – Liegi, 2017
  • Laurea in Medicina e Chirurgia presso Université Libre de Bruxelles (Belgio) in data 27/06/17
  • Corso di formazione specifico in medicina generale, Medicina e chirurgia, Université Libre de Bruxelles – Bruxelles, 2019
  • Corso avanzato in ecografia muscoscheletrica, Medicina e chirurgia, SIUMB – Roma, 2019

Ecografia Addome
a Milano

ATTENZIONE – Per l’ecografia dell’addome occorre prepararsi con un’alimentazione adeguata: il giorno precedente l’esame seguire una dieta priva di scorie. Evitare i seguenti alimenti: frutta, verdura, legumi, pane, brodo di carne e le bevande gassate. Il giorno dell’esame mantenere il digiuno nelle 4/6 ore precedenti e presentarsi con la vescica piena bevendo un litro d’acqua nelle 2 ore precedenti l’esame. 

Prenota Ecografia Addome Completo

ECOGRAFIA ADDOME COMPLETO

Cos’è un Ecografia dell’Addome Completo?

L’ecografia addome completo è un esame strumentale diagnostico non invasivo che utilizza gli ultrasuoni emessi da una sonda che, una volta appoggiata sulla pelle del paziente, consente di visualizzare su un monitor tutti gli organi dell’addome oltre ai principali vasi sanguigni presenti nella cavità addominale.

L’ecografia addominale viene eseguita per valutare:

  • Reni.

  • Milza.

  • Fegato.

  • Cistifellea.

  • Pancreas.

  • Dotti biliari.

  • Aorta addominale e altri vasi sanguigni dell’addome.

L’ecografia viene utilizzata per diagnosticare una varietà di condizioni, come ad esempio:

  • Calcoli renali.

  • Calcoli biliari.

  • Organo addominale allargato.

  • Funzionalità epatica anormale.

  • Un aneurisma dell’aorta addominale (AAA).

  • Dolore o distensione addominale (ingrossamento).

Come si Svolge l’Ecografia

Una volta sul lettino, scoperta la parte del corpo che sarà sottoposta al controllo, l’ecografista applicherà sulla pelle un gel all’acqua che ha lo scopo di impedire la formazione di bolle d’aria che potrebbero bloccare gli ultrasuoni. Solo a questo punto l’ecografo verrà fatto scorrere sulla superficie della zona da monitorare in modo da poter inviare le onde sonore e ricevere le immagini degli organi e dei tessuti sottostanti.

La durata dell’esame dipende dalle zone da controllare ma, generalmente, non supera i 30’.

ATTENZIONE – Per l’ecografia dell’addome completo occorre prepararsi con un’alimentazione adeguata: il giorno precedente l’esame seguire una dieta priva di scorie. Evitare i seguenti alimenti: frutta, verdura, legumi, pane, brodo di carne e le bevande gassate. Il giorno dell’esame mantenere il digiuno nelle 4/6 ore precedenti e presentarsi con la vescica piena.

Tutto sull'Ecografia Addome Completo

Cosa è un Ecografia dell’Addome Completo?

L’ecografia addome completo è un esame strumentale diagnostico non invasivo che utilizza gli ultrasuoni emessi da una sonda che, una volta appoggiata sulla pelle del paziente, consente di visualizzare su un monitor tutti gli organi dell’addome oltre ai principali vasi sanguigni presenti nella cavità addominale.

L’ecografia addominale viene eseguita per valutare:

  • Reni.

  • Milza.

  • Fegato.

  • Cistifellea.

  • Pancreas.

  • Dotti biliari.

  • Aorta addominale e altri vasi sanguigni dell’addome.

L’ecografia viene utilizzata per diagnosticare una varietà di condizioni, come ad esempio:

  • Calcoli renali.

  • Calcoli biliari.

  • Organo addominale allargato.

  • Funzionalità epatica anormale.

  • Un aneurisma dell’aorta addominale (AAA).

  • Dolore o distensione addominale (ingrossamento).

Come si Svolge l’Ecografia

Una volta sul lettino, scoperta la parte del corpo che sarà sottoposta al controllo, l’ecografista applicherà sulla pelle un gel all’acqua che ha lo scopo di impedire la formazione di bolle d’aria che potrebbero bloccare gli ultrasuoni. Solo a questo punto l’ecografo verrà fatto scorrere sulla superficie della zona da monitorare in modo da poter inviare le onde sonore e ricevere le immagini degli organi e dei tessuti sottostanti.

La durata dell’esame dipende dalle zone da controllare ma, generalmente, non supera i 30’.