MedNow Medical Center

Logo del Centro Medico Med Now - Milano Viale Zara

Ecografia Cute-Sottocute a Milano

Prenota Ecografia Cute-Sottocute

Prenota la Visita al Telefono

Prenota la Visita sul Sito

Dott. Matteo Zamagni

Dr. Matteo Zamagni
Ecografista

Visita in Viale Zara 113/a 

(metro “Marche”) – Milano

Costo Ecografia: 90€

Scheda medico

Il Dott. Matteo Zamagni ha conseguito la Laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Université Libre de Bruxelles nel 2017. Durante il percorso di formazione ha frequentato diversi Corsi di formazione (in italia e all’estero) utili ad ampliare e perfezionare tecniche e tematiche legate alla sua professione. Nello stesso anno ha inoltre conseguito il Master universitario di II livello in Medicina dello Sport presso il medesimo ateneo e il Certificato SWISS terapia con onde d’urto. Nel 2019 si specializza in Medicina Generale a Bruxelles , consegue il Diploma flebologia e angiologia presso VALET di Bologna e si specializza come medico Ecografista presso la scuola SIUMB. Il percorso professionale è iniziato a Bruxelles come medico di medicina generale e presso la FFBG – federazione francofona belga di judo, dal 2017 al 2019 in qualità di medico dello sport. Dal 2019 al 2020 ha lavorato presso l’Ausl Romagna – Coriano (RN) come medico di medicina generale, medico ecografista e flebologo. Ad oggi svolge la propria attività professionale in qualità di Medico di medicina generale convenzionato e medico ecografista e flebologo presso MedNow Medical Center.

  • Istruzione e Formazione

    • Laurea in Medicina e Chirurgia presso Université Libre de Bruxelles (Belgio) in data 27/06/17
    • Corso di formazione specifico in medicina generale, Medicina e chirurgia, Université Libre de Bruxelles – Bruxelles, 2019
    • Corso avanzato in ecografia muscoscheletrica, Medicina e chirurgia, SIUMB – Roma, 2019
    • Corso teorico-pratico base in ecografia generale, Medicina e chirurgia, SIUMB – Rimini, 2019
    • Diploma flebologia e angiologia, Medicina e chirurgia, VALET – Bologna, 2019
    • Certificato SWISS terapia con onde d’urto, Medicina e chirurgia presso la SWISS DolorClast aademy – Bruxelles, 2017
    • Master universitario di II livello, Medicina e chirurgia presso l’Université Libre de Bruxelles, 2017
    • Master universitario di II livello in Traumatologia e Patologie Sportive
    • Corso di formazione in elettrocardiografia, Medicina e chirurgia, presso l’niversité de Liège – Liegi, 2017
  • Laurea in Medicina e Chirurgia presso Université Libre de Bruxelles (Belgio) in data 27/06/17
  • Corso di formazione specifico in medicina generale, Medicina e chirurgia, Université Libre de Bruxelles – Bruxelles, 2019
  • Corso avanzato in ecografia muscoscheletrica, Medicina e chirurgia, SIUMB – Roma, 2019

Pagamento in studioCancellazione gratuita

Dr. Luigi Albano
Ecografista

Visita in Viale Zara 113/a 

(metro “Marche”) – Milano

Costo Ecografia: 90€

Scheda medico

Il dott. Luigi Albano si laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Pisa nel 1994. Nello stesso anno consegue l’Abilitazione all’esercizio della professione medica presso l’Università degli Studi di Siena. È specializzato in Ecografia Clinica ed è iscritto all’Ordine dei Medici Chirurghi della Provincia di Asti

  • Università degli Studi di Pisa – Laurea in Medicina e Chirurgia
  • Università degli Studi di Siena – Abilitazione all’esercizio della Professione medica
  • Società Italiana di Ultrasonologia in Medicina e Biologia di Roma – Diploma Nazionale di Ecografia Clinica

Ecografia clinica

Tutto sull'Ecografia Cute e Sottocute

Le ecografie di cute e sottocute (diversamente anche chiamate ecografie dei tessuti molli) sono esami diagnostici che permettono di valutare le dimensioni di una tumefazione che, a seconda dei casi, si trova sotto la pelle o  comunque negli strati superficiali del corpo.

Questo tipo di accertamento non è invasivo e permette di studiare le lesioni della pelle o dei tessuti sottostanti attraverso gli ultrasuoni: si tratta di onde sonore ad alta frequenza che non determinano alcun pericolo per i tessuti del corpo umano.

Ecco, quindi, che è possibile studiare le lesioni e verificare il loro sviluppo in profondità, così come i rapporti con i vasi sanguigni e le strutture profonde.

Quando c’è bisogno di questa ecografia

L’analisi delle tumefazioni viene eseguita con il supporto della funzione color-doppler, per mezzo della quale è possibile studiare anche la vascolarizzazione delle lesioni, le ernie, i linfonodi, i lipomi, le cisti, i noduli cutanei, e così via.

L’esame non comporta alcun rischio ed è del tutto innocuo. Il paziente non deve sottoporsi a una preparazione particolare, e la durata complessiva dell’esame è di una decina di minuti.

Il medico radiologo applica sulla superficie della pelle una piccola quantità di gel, per poi appoggiare sopra la cute la sonda che è connessa con il dispositivo ecografico.

Nel momento in cui la sonda viene mossa in corrispondenza della parte anatomica in esame, vengono prodotte delle fedeli sezioni anatomiche delle strutture che si stanno esaminando. L’ecografia di cute e sottocute non comporta alcuna controindicazione.

Le indicazioni fornite

Attraverso una ecografia della cute, del sottocute e dei tessuti molli si ha la possibilità di riscontrare eventuali patologie che riguardano gli organi superficiali che fanno parte del tessuto adiposo sottocutaneo.

Sono diverse le patologie per le quali può essere richiesto questo esame: per esempio le neoformazioni palpabili del sottocute, ma anche i lipomi sottocutanei o sottofasciali e le linfoadenopatie delle comuni stazioni linfonodali superficiali.

Non vanno dimenticate, poi, le ernie: quella ombelicale, quella inguinale e quella epigastrica, così come le altre ernie della parete addominale e la diastasi dei muscoli retti.

Come viene effettuato l’esame

Il paziente che deve sottoposti a una ecografia di cute e sottocute viene fatto mettere solitamente in posizione supina, cioè a pancia in su.

La parte del corpo oggetto di valutazione viene scoperta in modo che possa essere applicato del gel: quest’ultimo funge da interfaccia fra la pelle e la sonda ecografica in modo che non ci siano bolle di aria che potrebbero rappresentare una barriera per le onde ecografiche.

Non c’è bisogno di sospendere i farmaci che si assumono. Non ci sono effetti indesiderati, se non in presenza di organi infiammati che potrebbero dolere.

Ecografia
Cute-Sottocute
a Milano

Prenota Ecografia
Cute-Sottocute

Dr. Luigi Albano
Ecografista

Visita in Viale Zara 113/a 

(metro “Marche”)

Milano

Costo Ecografia:

90€

Scheda medico

Il dott. Luigi Albano si laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Pisa nel 1994. Nello stesso anno consegue l’Abilitazione all’esercizio della professione medica presso l’Università degli Studi di Siena. È specializzato in Ecografia Clinica ed è iscritto all’Ordine dei Medici Chirurghi della Provincia di Asti

  • Università degli Studi di Pisa – Laurea in Medicina e Chirurgia
  • Università degli Studi di Siena – Abilitazione all’esercizio della Professione medica
  • Società Italiana di Ultrasonologia in Medicina e Biologia di Roma – Diploma Nazionale di Ecografia Clinica

Ecografia clinica

Tutto sull'Ecografia Cute e Sottocute

Le ecografie di cute e sottocute (diversamente anche chiamate ecografie dei tessuti molli) sono esami diagnostici che permettono di valutare le dimensioni di una tumefazione che, a seconda dei casi, si trova sotto la pelle o  comunque negli strati superficiali del corpo.

Questo tipo di accertamento non è invasivo e permette di studiare le lesioni della pelle o dei tessuti sottostanti attraverso gli ultrasuoni: si tratta di onde sonore ad alta frequenza che non determinano alcun pericolo per i tessuti del corpo umano.

Ecco, quindi, che è possibile studiare le lesioni e verificare il loro sviluppo in profondità, così come i rapporti con i vasi sanguigni e le strutture profonde.

Quando c’è bisogno di questa ecografia

L’analisi delle tumefazioni viene eseguita con il supporto della funzione color-doppler, per mezzo della quale è possibile studiare anche la vascolarizzazione delle lesioni, le ernie, i linfonodi, i lipomi, le cisti, i noduli cutanei, e così via.

L’esame non comporta alcun rischio ed è del tutto innocuo. Il paziente non deve sottoporsi a una preparazione particolare, e la durata complessiva dell’esame è di una decina di minuti.

Il medico radiologo applica sulla superficie della pelle una piccola quantità di gel, per poi appoggiare sopra la cute la sonda che è connessa con il dispositivo ecografico.

Nel momento in cui la sonda viene mossa in corrispondenza della parte anatomica in esame, vengono prodotte delle fedeli sezioni anatomiche delle strutture che si stanno esaminando. L’ecografia di cute e sottocute non comporta alcuna controindicazione.

Le indicazioni fornite

Attraverso una ecografia della cute, del sottocute e dei tessuti molli si ha la possibilità di riscontrare eventuali patologie che riguardano gli organi superficiali che fanno parte del tessuto adiposo sottocutaneo.

Sono diverse le patologie per le quali può essere richiesto questo esame: per esempio le neoformazioni palpabili del sottocute, ma anche i lipomi sottocutanei o sottofasciali e le linfoadenopatie delle comuni stazioni linfonodali superficiali.

Non vanno dimenticate, poi, le ernie: quella ombelicale, quella inguinale e quella epigastrica, così come le altre ernie della parete addominale e la diastasi dei muscoli retti.

Come viene effettuato l’esame

Il paziente che deve sottoposti a una ecografia di cute e sottocute viene fatto mettere solitamente in posizione supina, cioè a pancia in su.

La parte del corpo oggetto di valutazione viene scoperta in modo che possa essere applicato del gel: quest’ultimo funge da interfaccia fra la pelle e la sonda ecografica in modo che non ci siano bolle di aria che potrebbero rappresentare una barriera per le onde ecografiche.

Non c’è bisogno di sospendere i farmaci che si assumono. Non ci sono effetti indesiderati, se non in presenza di organi infiammati che potrebbero dolere.